Cosa è maraèa?



Maraèa è uno spazio on line che ospita i saperi immateriali espressi dalla Valle Camonica e nel tempo li racconterà.
Maraèa è un archivio fisico che raccoglie video, documenti iconografici e non, registrazioni audio, consultabile su prenotazione.
Quali saperi? i saperi tecnici, le tecniche di produzione, le materie prime impiegate e i processi produttivi, i saperi della natura, la saggezza ecologica tradizionale, i sistemi curativi e la farmacopea, la magia, le cosmogonie, i proverbi, le leggende, le canzoni epiche, le poesie, le preghiere, le canzoni, le musiche , i balli, il teatro, tutte le forme tradizionali dello spettacolo di piazza, della pantomina, dei cantastorie, i riti di culto, i riti del passaggio, i rituali di nascita, di cerimonia nuziale e di funerale, i giuramenti di fedeltà, i sistemi legislativi tradizionali, i giochi e gli sport tradizionali, le cerimonie rituali della parentela, le tradizioni culinarie, le cerimonie stagionali e altro ancora.
Immateriali perchè in gran parte narrati, affidati alla memoria di alcuni testimoni d'eccezione; di difficile riproduzione, talvolta estinti o così remoti da essere quasi completamente usciti dall'immaginario comune; o all'estremo opposto, espressione subitanea di un sentito troppo vicino a noi, d'oggi, per essere codificato.
Maraèa innanzitutto raccoglie, per far convergere in un sol luogo la ricerca di molti, compiuta in tempi e condizioni diversissime e garantirne la sopravvivenza, capirne la portata e progettarne il racconto.
Mareèa racconta e racconterà, il sapere immateriale deve essere documentato, studiato ma anche e soprattutto trasmesso, necessita per natura di rappresentazione, di reificazione per assumere la consistenza di una canzone ancora oggi ascoltabile, di un manufatto riproducibile che da reliquia torna ad essere oggetto d'uso, di un rito oggi significante per la comunità che lo vive, di un odore sapientemente ricostruito, passo a passo, a suon di dettagli.
Si chiama maraèa, maraeà è un suono che sta tutto nella grande abbondanza di vocali che codesta parola porta con sè, un suono che sta a ricordare che di oralità soprattutto, si parla.
Maraèa è meraviglia, e svela il carattere molteplice delle espressioni raccolte, lo stupore provato di fronte alla loro ricchezza, alla loro diversità, alla loro spesso inaspettata capacità di palesarsi d'improvviso davanti ad un pubblico forse ignaro della loro bellezza.



Maraèa



Maraèa è un progetto del Distretto Culturale di Valle Camonica realizzato grazie al sostegno della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù, della Regione Lombardia, dell'Anci, della Comunità Montana di Valle Camonica, del BIM e con il contributo scientifico dell'AESS l'Archivio di Etnografia e Storia Sociale della Regione Lombardia.



Maraèa partecipa alla costruzione del R.E.I.L. registro delle eredità immateriali della Valle Camonica.




Modalità di consultazione dell’Archivio di maraèa



Tutti i materiali pubblicati sul sito maraèa sono disponibili per la consultazione e fanno parte dell’Archivio di maraèa.
è possibile visitare su prenotazione l’Archivio maraèa presso la Città della Cultura a Capo di Ponte (BS) in via Marconi. Per avere informazioni o per prenotare delle visite telefonare al +39 (0)364 324024



Il sito web maraèa



Si chiama maraèa, maraeà è un suono che sta tutto nella grande abbondanza di vocali che codesta parola porta con sè, un suono che sta a ricordare che di oralità soprattutto, si parla.

il preambolo

Qui è possibile vedere, leggere o ascoltare quattro contenuti esemplari di ciò che è raccolto nel sito o nell’Archivio di maraèa.

il diario

è la narrazione in diretta, e da parte degli autori stessi, di alcuni progetti sul patrimonio immateriale attivi in Valle Camonica.

i racconti

Sono lavori di rielaborazione o collegamento dei materiali raccolti da maraèa, volti a raccontare da diversi punti di vista il patrimonio immateriale della Valle Camonica.

la comunità

Sono coloro che producono oggi, promuovono e/o raccolgono, indagano i saperi immateriali della Valle Camonica, sono enti pubblici, associazioni, soggetti privati singoli o riuniti in gruppi informali.

le informazioni

Contiene la descrizione di maraèa, i contatti delle persone e la descrizione dei segni che costituiscono maraèa.



Il marchio maraèa



Immateriale come una nuvola. Come una nuvola che muta di stato e di forma. Come una nuvola che si sposta, che può anche uscire dalla Valle. Una nuvola che lascia cadere gocce che irrigano il terreno, la Valle. Una nuvola fatta di strati sedimentati nel tempo.
Questi sono i concetti chiave che hanno guidato lo sviluppo del marchio per l’Archivio del Patrimonio Immateriale di Valle Camonica. Il segno è una nuvola stilizzata, composta da linee che in alcuni punti si toccano e si fondono. Con spessori di linee via via più sottili si ottengono tre ulteriori varianti del segno base con differenti effetti di rarefazione.
Al segno è accostato il lettering “maraèa”, in dialetto “meraviglia”, la parola è rarefatta, le lettere sono piccole e molto distanziate, quasi dei punti che creano un orizzonte visivo dal quale si alza la nuvola. Il colore del segno è verde scuro, accostato al lettering nero.

Scarica il marchio in alta risoluzione





Ente promotore

Comunità Montana di Valle Camonica
Servizio cultura e valorizzazione del territorio
responsabile: Sergio Cotti Piccinelli
mail: uff.culturaturismo@cmvallecamonica.bs.it

Responsabile del progetto:

Elena Turetti mail: elena.turetti@cmvallecamonica.bs.it

Sede dell'archivio:

Città della Cultura
consultabile su prenotazione
al tel. +39 (0)364 324024