Emma Fucili: Poesia alla mia Bergamo

Emma Fucili poetessa bergamasca e direttrice di una compagnia di teatro dialettale che ebbe grande fortuna nella seconda metà del ‘900.

In questo estratto, registrato a Darfo Boario Terme, Emma Fucili recita una poesia alla sua Bergamo. Una dichiarazione d’amore verso la sua città e verso i bergamaschi: «dicono che siamo rustici, che siamo duri di carattere. I bergamaschi sono sinceri, poche parole ma genuine e se c’è da dare una mano sono pronti con il cuore in mano. Chi ha visto questa città non la può più dimenticare».

La compagnia teatrale di Emma Fucili fu creata ai primi del ‘900 nell’oratorio di Pignolo dal fratello Giovanni Fucili. Nel 1968 Emma subentra al fratello nella gestione della compagnia.

Scrive Ermanno Comuzio nella sua opera dedicata al teatro dialettale bergamasco: «Fu in particolare negli anni ottanta che il complesso di Emma Fucili conobbe anni felici: la Compagnia era richiesta ovunque, faceva sempre degli esauriti, era accolta con festosità inossidabile. Ed Emma Fucili era sempre presente: se non in scena, di certo fra le scene a stimolare e a seguire»*.

Emma Fucili è morta a ottantasette anni nel 1993.

*fonte: il novecento a Bergamo, cronache di un secolo – De Agostini Libri S.p.a.

Località: Darfo Boario Terme
Di: TeleBoario |

Contenuti collegati

Continua la consultazione tematica con le risorse suggerite dalla redazione:

TG di TeleBoario – Presentazione rassegna teatrale di Darfo Boario Terme 1982 e lettura poesie

CATEGORIE

Questo contenuto è stato indicizzato, qui trovi le categorie associate:

Lascia un commento con Facebook

Scrivi come utente registrato

Lascia un commento

Tutti i diritti riservati a :
Comunità Montana di Valle Camonica – Brescia
Vedi anche: turismovallecamonica.it | vallecamonicacultura.it | segnoartigiano.it | vallecamonicaunesco.it