Presentazione di Claudio Bernardi, Presidente dell’Associazione El Teler

Presentazione El Teler

Per l’Associazione El Teler la pubblicazione del libro LO STRUMENTO RESISTENTE Storie di fisarmonica e musica popolare in Valle Camonica rappresenta un motivo di enorme soddisfazione.
La stesura di questo libro rientra, infatti, nel progetto presentato dall’Associazione El Teler per
il bando del Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo inerente la “Salvaguardia del patrimonio musicale tradizionale”. Dall’anno 2009 l’Associazione El Teler ha promosso il Festival della
Fisarmonica in Valsaviore, in collaborazione con la locale Pro Loco, con l’obiettivo di far tornare alla ribalta in maniera preponderante lo strumento della fisarmonica, simbolo della tradizione popolare, del canto, del ballo e dell’allegria per ogni tipo di festa paesana.
La realizzazione di tale progetto è stata possibile grazie al contributo della Comunità Montana di Valle Camonica, del Comune di Cevo ospite del Festival della Fisarmonica e paese di tanti fisarmonicisti,
della Provincia di Brescia, della Fondazione Tassara e della ditta Sorlini di Bienno.
L’Associazione El Teler ringrazia cordialmente per l’interesse e la sensibilità dimostrata verso la tematica del progetto l’Assessore alla Cultura della Comunità Montana di Valle Camonica, Prof.ssa Simona
Ferrarini, il sindaco del Comune di Cevo Silvio Citroni, il Presidente della Provincia di Brescia Pier Luigi Mottinelli, il Presidente della Fondazione Tassara Mario Cocchi e Roberto Sorlini della ditta Imp.
Ele.Ind.di Bienno. Un particolare ringraziamento anche al Direttore del Distretto Culturale della Comunità Montana dott. Sergio Cotti Piccinelli che con efficace regia ha coordinato i lavori dei ricercatori antropologi Elisa Salvetti e Loris Bendotti i quali, grazie all’incontro con i numerosi fisarmonicisti camuni di svariate età, sono riusciti a cogliere le peculiarità che circondano il mondo della musica popolare e di questo particolare strumento che è la fisarmonica.
Le serate organizzate nelle osterie ci hanno fatto capire come poteva essere, anni or sono, l’atmosfera in questi locali dove trascorrevano le serate i nostri nonni e genitori: si ascoltava la fisarmonica
intonando e cantando le canzoni popolari, il tutto accompagnato da qualche bicchiere di buon vino.
Il CD allegato alla pubblicazione, registrato da Piero Villa ne è la dimostrazione.
Un grazie di cuore a Marco Davide e Germano Melotti per la direzione artistica della sezione musicale, a Ferdinando Mottinelli e a Angelo Casalini (detto Mora) per le trascrizioni e la ricerca delle partiture e a tutti i fisarmonicisti che hanno dato la disponibilità a raccontare il loro avvicinamento allo strumento della fisarmonica, a suonarci qualche brano e a donarci qualche spartito inedito. Non può mancare, infine, un grazie all’instancabile Lino Balotti che con la sua caparbietà ha iniziato la ricerca sui giovani e anziani fisarmonicisti camuni e Battista Ramponi che ha seguito la realizzazione del progetto dall’inizio fino alla sua conclusione.
Con questa pubblicazione l’Associazione El Teler vuole consegnare a tutti, musicisti, fisarmonicisti ed appassionati di questo strumento “resistente” una grande testimonianza di come siano sentiti ed apprezzati la musica popolare e i suono della fisarmonica, con le sue tradizioni, in Valle Camonica.

Località: Valsaviore

Cartella tematica

Questa risorsa è archiviata in una cartella tematica, approfodisci il tema:

Nelle varie azioni di valorizzazione e tutela del patrimonio culturale camuno, la Comunità Montana di Valle […]

Contenuti collegati

Continua la consultazione tematica con le risorse suggerite dalla redazione:

Il progetto sulla storia della fisarmonica in Valle Camonica, voluto dall’Associazione El Telèr di Berzo

CATEGORIE

Questo contenuto è stato indicizzato, qui trovi le categorie associate:

Tutti i diritti riservati a :
Comunità Montana di Valle Camonica – Brescia
Vedi anche: turismovallecamonica.it | vallecamonicacultura.it | segnoartigiano.it | vallecamonicaunesco.it